.

 

Arte &’ Artigianato 2017

Antonio Caruso in mostra dal 24 marzo al 13 aprile

Tradizione e evoluzione alla ricerca dell’arte

Frescografia e scultura - Dal legno al bronzo

Dal 24 marzo al 13 aprile si svolgerà, presso la Sala Agazzi di Confartigianato Imprese Bergamo in via Torretta 12 a Bergamo, la personale del pittore e scultore Antonio Caruso. La mostra si inserisce nell’ambito delle manifestazioni artistiche della sesta edizione di Arte &’ Artigianato e del 50° anniversario dell’ENTE BERGAMASCHI NEL MONDO.

Antonio Caruso nasce a Serra San Bruno (in Calabria), il 28 marzo 1951. Trasferitosi a Solza nel 1967, diventa bergamasco d’adozione. Sposato, si inserisce attivamente nella comunità locale e a lui va riconosciuto l’impegno quale promotore di eventi culturali come il concorso di pittura “L’autunno artistico solzese”. Trasferitosi poi in Canada, non manca di profondere il suo impegno nelle attività sociali e aggregative. Entra a fare parte del Circolo dei Bergamaschi di Toronto, in Canada, presieduto da Egidio Cortinovis e ne diventa Vice Presidente, carica che ricopre attualmente. E’ proprio il caso di dirlo: è un artista di fama internazionale.

            A Caruso va riconosciuto il pregio di aver portato per la prima volta in Canada la tecnica dell’affresco e della frescografia. E’ uno dei pochi artisti contemporanei che eccelle nell’esprimersi attraverso varie tecniche di pittura e scultura. Caruso rinnova la grandezza dei più grandi maestri, stupendi narratori di storie figurate, riportate su tavola, su tela o su parete con la tecnica dell’affresco.

C’è nelle opere di questo artista un’infinità di doti, apparentemente contrastanti che l’artista concilia con attrezzi del mestiere quali il pennello, la matita, la penna, il carboncino, la sanguigna e lo scalpello.

            Hanno scritto di lui: “Lo sviluppo della sua arte è avvenuto come nei grandi maestri del passato, partendo dall’osservazione e tenendo come guida gli insegnamenti della tradizione che egli ha rielaborato con accorta sapienza, in modo tale da offrire, ad ogni suo nuovo incontro con l’opinione pubblica, opere sempre nuove per contenuto e per forma.”

L’inaugurazione si terrà venerdì 24 marzo , alle ore 18,00 alla presenza di Angelo Carrara, Presidente di Confartigianato Imprese Bergamo, del Presidente e Direttore dell’Ente Bergamaschi nel Mondo, patrocinatore dell’evento, rispettivamente Carlo Personeni e Massimo Fabretti, delle Autorità cittadine, e dell’artista che illustrerà le sue opere. L’esposizione resterà aperta fino al 13 aprile e sarà visitabile da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 18.00. Sabato e festivi su prenotazione.    

           Con questa esposizione l’ENTE BERGAMASCHI NEL MONDO, costituito dalla CAMERA DI COMMERCIO DI BERGAMO e dalla BANCA POPOLARE DI BERGAMO, inizia tutta una serie di manifestazioni per celebrare degnamente 50 anni di storia dell’emigrazione orobica che, ovunque, si è distinta per laboriosità, serietà e solidarietà.