.

24 MAGGIO 2018.

GLI EMIGRANTI BERGAMASCHI SALUTANO CON PROFONDA COMMOZIONE IL SANTO PAPA GIOVANNI XXIII
QUESTA PEREGRINATIO E’ UNA STRAORDINARIA OCCASIONE PER RINNOVARE LA NOSTRA FEDE.
BENTORNATO.


 

"Cari Figliuoli, sento le vostre voci. La mia è una voce ,sola, ma riassunte la voce del mondo intero: qui tutto il mondo è rappresentato. Si direbbe che persino la luna si è affrettata stasera, osservatela in alto, a guardare questo spettacolo. La mia persona conta niente: è un fratello che parla a voi, diventato padre per la volontà di nostro Signore... Ma tutti insieme, paternità e fraternità e grazia di Dio, tutto tutto... Continuiamo dunque a volerci bene, a volerci bene così; guardandoci così nell'incontro: cogliere quello che ci unisce, lasciar da parte, se c'è, qualche cosa che ci può tenere un po' in difficoltà... Tornando a casa, troverete i bambini, date una carezza ai vostri bambini e dite: questa è la carezza del Papa. Troverete qualche lacrima da asciugare: dite una parola buona. Il Papa è con noi, .specialmente nelle ore della tristezza e dell'amarezza. E poi, tutti insieme ci animiamo: cantando, .sospirando, piangendo, ma sempre pieni di fiducia nel Cristo che ci aiuta e che ci ascolta, continuiamo a riprendere il nostro cammino”

PEREGRINATIO DEL SANTO PAPA GIOVANNI XXIII

 

«Si incomincia dalla terra dove son nato e poi si prosegue fino al cielo» (Papa Giovanni XXIII)

 

BERGAMO Le prime giornate, quelle in Bergamo, saranno caratterizzate da alcuni eventi simbolici e significativi, mentre a Sotto il Monte prevarrà l’aspetto della venerazione dei pellegrini. Ogni giorno verrà caratterizzato da una frase di Papa Giovanni che creerà un percorso spirituale aiutato dai sussidi.

Sabato 19 maggio ore 21 Concerto in Cattedrale Messa da Requiem di Verdi, dirige il maestro Dettori.

Giovedì 24 maggio «Figli di Bergamo, fatevi coraggio, fatevi onore!» ore 15.30 Arrivo in piazza Vittorio Veneto - saluti istituzionali «Ho messo i miei occhi nei vostri occhi». ore 16.30 Visita al Carcere «Un sacerdote non si improvvisa, una vocazione non si fa da sé. ore 18.30 Arrivo in Seminario - saluto dei seminaristi «Questa Chiesa di Bergamo che amo. La Cattedrale si è mostrata incanto di bellezza e splendore. Domani diventerà rinnovato Cenacolo» ore 20.30 Corteo - i preti portano il Papa in Cattedrale ore 21.00 Accoglienza solenne in Cattedrale.

Venerdì 25 maggio «Sentitevi chiamati a cose grandi» ore 20.45 Veglia dei giovani È possibile la venerazione dalle 8 alle 20.

Sabato 26 maggio Tante volte l’ho detto, oggi lo ripeto con maggior entusiasmo: sono di Gesù ore 17.00 Ordinazioni sacerdotali È possibile la venerazione dalle 8 alle 14 e dalle 20 alle 22 ore 21 Concerto in Santa Maria Maggiore con gli alunni del Conservatorio cittadino.

Domenica 27 maggio «Noi alziamo la voce in favore dei poveri!» ore 10.30 Celebrazione con invito alle periferie esistenziali «Diletti figli e figlie ammalati, quante volte ho sentito il desiderio di trovarmi in mezzo a voi: siete tra i più vicini al mio spirito» ore 12.00 Visita all' Ospedale cittadino a lui dedicato «Cornabusa, veramente è bello stare qui» ore 15.30 Arrivo al Santuario della Cornabusa «Niente fu dolce e delizioso alla mia anima come tornare a Baccanello» ore 19.30 Sosta al convento francescano di Baccanello (Calusco) ore 20.00 Da Carvico fiaccolata con i cresimandi ore 21.30 Accoglienza a SOTTO IL MONTE.

SOTTO IL MONTE Le celebrazioni diocesane alle ore 20.30 hanno una particolare attenzione tematica con un invito specifico ad alcune categorie (come indicato sotto), ma sono aperte a tutti.

Lunedì 28 maggio «La popolazione di Sotto il Monte si allieti» Il legame con le origini - celebrazione per la parrocchia.

Martedì 29 maggio «La Chiesa esce dal recinto chiuso e percorre le strade del mondo» L’annuncio del Vangelo Proposta per i catechisti, gruppi missionari e biblici

Mercoledì 30 maggio «Amerò i giovani come una mamma ma sempre nel Signore» L’educazione delle nuove generazioni Proposta per il mondo della scuola e dell’università * al mattino pellegrinaggio delle forze armate con l'Ordinario Militare

Giovedì 31 maggio «Vir Eucharisticus –Uomo Eucaristico. Voglio veramente essere tale» Corpus Domini presieduto dal Vescovo - Messa e processione Venerdì 1 giugno «La Chiesa è con voi, lo sarà sempre, a sostenervi, a indicarvi le mete»                                              Il ministero laicale nella Chiesa Proposta per l’Azione Cattolica (nel centenario) e gruppi laicali * Presiede il Cardinale Giovanni Battista Re * ore 11 Università (Sant'Agostino) Papa Giovanni protagonista del ‘900 Sabato 2 giugno «Anche il Papa che vi parla è uscito come voi come tutti, da una casa» La pastorale familiare * Presiede il Patriarca di Venezia, S.Ecc. Moraglia

Domenica 3 giugno      «Richiamo a tutti ciò che più vale nella vita: Gesù Cristo, la santa Chiesa, il Vangelo» - Anniversario della morte di Papa Giovanni ore 16 - Celebrazione con i Vescovi lombardi e originari bergamaschi * Presiede l’Arcivescovo Metropolita di Milano S.Ecc. Delpini Lunedì 4 giugno «La questione sociale è questione di vita» L’impegno per la comunità Celebrazione di ringraziamento per i volontari che hanno donato tempo Martedì 5 giugno «Gesù è venuto per abbattere tutte barriere» Il dialogo ecumenico (in giornata momenti ecumenici e interreligiosi)

Mercoledì 6 giugno «Grazie, figlioli! I vostri dolori non andranno perduti» La cura del malato, la pastorale della sofferenza, gruppi caritativi ore 16.00 - celebrazione per gli anziani, i malati, i disabili ore 20.30 - Proposta per il mondo della sanità, assistenza e carità

Giovedì 7 giugno «Penso a tutti quelli che sono nel mondo del lavoro» Proposta per il mondo politico, sociale, sindacale, del lavoro * Presiede il Card. Angelo Scola

Venerdì 8 giugno «Voglio essere un santo pastore» Giornata per i sacerdoti e le vocazioni (Festa del Sacro cuore).

Sabato 9 giugno «Voi avete scelto lo Sposo celeste e il campo immenso della Chiesa» Al mattino celebrazione per la vita consacrata (maschile e femminile)

ore 20.30: solenne celebrazione conclusiva *Presiede il Cardinale Parolin, Segretario di Stato di Sua Santità

Domenica 10 giugno «La mia umile e ormai lunga vita si è sviluppata come un gomitolo» Celebrazione di ringraziamento con il Vescovo - Partenza per Roma Per ulteriori informazioni www.diocesibg.it